Le principali tappe dello sviluppo infantile

dai 3 mesi ai 6 anni

Nei primi anni di vita del bambino il suo cervello affronterà importanti processi maturativi legati alla formazione e consolidamento delle reti di comunicazione tra i neuroni che lo compongono. È possibile individuare nel corso dello sviluppo alcune importanti tappe evolutive che ci permettono di distinguere uno sviluppo "tipico" da uno "atipico".

Il monitoraggio da parte dei genitori dell'acquisizione di tali tappe evolutive permette quindi di individuare precocemente l'insorgenza di specifiche difficoltà o evidenziare campanelli d'allarme per il futuro sviluppo di possibili disturbi. 

Se il tuo bambino è in ritardo nell'acquisizione di queste tappe è importante renderlo noto al pediatra che potrà consigliare gli accertamenti più adatti. Bisogna ricordare che i periodi indicati hanno un valore indicativo e non è necessario allarmarsi se si riscontrano discrepanze di pochi mesi.

Gli ambiti maggiormente significativi da monitorare sono quello Relazionale, Motorio, Linguistico e dello sviluppo Visivo e Manuale. Di seguito le pagine con le principali tappe evolutive divise per fasce di età.