Abilità linguistiche                             Consapevolezza fonologica                                 Memoria a breve termine e di lavoro              Abilità visuo spaziali                                        Denominazione rapida automatizzata                      Attenzione

Funzioni esecutive

Con Funzioni Esecutive si intende una serie di funzioni cognitive che permettono all’individuo di mettere in atto comportamenti e strategie adeguate in contesti nuovi, in cui i vecchi schemi acquisiti non sono funzionali o non permettono di giungere alla soluzione di un problema.

Queste possono essere definite come l’opposto dell’automatizzazione, cioè capacità complesse che entrano in gioco quando bisogna creare nuove modalità di comportamento in risposta alle circostanze.

Le funzioni esecutive sono alla base della pianificazione, della creazione di strategie e più in generale del problem solving. Tra le principali funzione esecutive troviamo l'’inibizione (la capacità di inibire volontariamente impulsi e informazioni irrilevanti), l’aggiornamento di memoria di lavoro (mantenere in memoria informazioni e manipolarle per brevi periodi di tempo) e la flessibilità di risposta (abilità di attuare comportamenti diversi in base al cambiamento di regole o del tipo di compito).

L’importanza delle funzioni esecutive è testimoniata inoltre da diverse ricerche scientifiche, è stato ad esempio riscontrato come il loro funzionamento aiuti a predire in età scolare le capacità matematiche, i risultati in scienze e in materie letterarie, anche a prescindere dal quoziente intellettivo.