Il primo anno                       Il terzo anno                       Dai 3 ai 6 anni

Da 1 a 2 anni

11 - 15 mesi

Motorio

- Si mette in piedi e compie passi laterali, cammina appoggiandosi ai mobili o in modo autonomo.
- Afferra oggetti in modo sempre più fine e coordinato.
- Inizia a usare da solo il cucchiaino.
- Gioca con i vestiti e, se può, si sfila le calze.
- Mette e toglie oggetti da un contenitore.

Relazionale / Cognitivo

- È timido o nervoso in presenza di estranei.
- Può mostrare paura in alcune circostanze.
- Allunga un libro ai genitori (o a chi lo accudisce) quando vuole ascoltare una storia.
- Spesso piange quando la mamma o il papà si allontanano.
- Inizia a utilizzare gli oggetti in modo corretto (il pettine per pettinarsi, il bicchiere per bere, il telefono per telefonare...).
- Indica.
- Mostra preferenze verso particolari giochi o persone.
- Allunga le braccia o le gambe mentre lo si veste.

Udito, vista, linguaggio

- Comprende il "no".
- Dice "mamma" e "papà" e accenna qualche altra parola.

18 - 24 mesi

Motorio

- Cammina in modo autonomo, corre, supera piccoli ostacoli, "balla";.
- Trascina oggetti mentre cammina.
- Può bere dal bicchiere e mangiare con il cucchiaio.
- Sale e scende dai mobili senza aiuto, sale e scende le scale tenendosi a un supporto;
- Riesca a infilare piccoli oggetti e a copiare segni molto semplici.
- Può dare una mano quando viene svestito.

Relazionale / Cognitivo

- Si interessa ai coetanei (la cui presenza in genere lo eccita) e agli adulti.
- Tenta di mangiare, vestirsi, spogliarsi da solo.
- Riesce a giocare da solo per un po' e gioca "a far finta di..."
- Mostra affetto nei confronti dei familiari.
- Si "avventura" in piccole esplorazioni dell'ambiente, a patto che i genitori restino vicini.
- Indica per mostrare e richiedere.

Udito, vista, linguaggio

- Si fa capire (dice alcune parole e usa frasi semplici, di un paio di parole).
- Risponde, anche a gesti, a domande che lo riguardano.
- Capisce ciò che dicono gli altri.
- Esegue piccoli "comandi" (per esempio la richiesta di sedersi).